Finestre fotovoltaiche nel più alto grattacielo d'America

27 aprile 2011
  

Finestre fotovoltaiche nel più alto grattacielo d'America
Nonostante gli USA continuino ad essere una delle nazioni la cui economia è più legata al consumo di petrolio, lo sviluppo di energie rinnovabili procede spesso in quella nazione ad un ritmo molto più spedito di quello che molti pensano da questa parte dell'Atlantico. L'America vuole ridurre fortemente la sua dipendenza dal petrolio arabo, e per questo negli ultimi anni si è assistito ad una grande accelerazione nell'uso di risolrse come ad esempio l'etanolo per le auto o il fotovoltaico, anche sotto forma di grandi centrali nelle zone desertiche ed assolate del paese.

Il fotovoltaico è anche la tecnologia che sarà promossa in maniera decisamente spettacolare, attraverso un'installazione sul grattacielo più alto degli USA: la Sears Tower di Chicago. Il palazzo avrà un sistema di pannelli solari fotovoltaici applicati alle finestre, iniziando dalla parete esposta a sud. Qui, al cinquantaseiesimo piano, verranno sostituiti i vetri delle finestre con particolari pannelli fotovoltaici trasparenti, realizzati dall'azienda Pythagoras Solar. Si tratta di pannelli progettati per stare in posizione verticale, al contrario di quanto richiesto dai normali moduli solari, e che possono quindi sostutuire agevolmente i vetri di grattacieli come la Sears Tower, contribuendo perlopiù all'isolamento termico dell'edificio e mantenendo la trasparenza necessaria.

Questo grazie ad un particolare vetro, che agisce come un prisma deviando la radiazione solare diretta verso una cella fotovoltaica che si trova sulla base della finestra, mentre rimane completamente trasparente per la luce.

Per adesso si tratta di una  sperimentazione, ma se il progetto fornirà le prestazioni previste potrebbe essere ben presto esteso a tutto il grattacielo, divenendo l'equivalente di una centrale solare con una superficie totale di ben 4 ettari.





comments powered by Disqus