4. Conto Energia, pareri positivi dalle aziende del settore

09 maggio 2011
  

La firma del nuovo decreto ministeriale sugli incentivi per il settore del solare fotovoltaico ha suscitato reazioni e commenti positivi da parte delle aziende; il 4. Conto Energia è oramai una realtà, e le tensioni accumulate nelle ultime settimane, dovute a timori che si sono poi rivelati infondati, sono dunque sparite. La struttura del decreto presenta alcune novità, anche se ad essere premiata è ancora soprattutto la tecnologia dei pannelli solari fotovoltaici di ridotta potenza, che è ancora purtroppo ben lontana dall'avere un rapporto accettabile fra costo e prestazioni.

Il 4. Conto Enegia, premia infatti in misura maggiore gli impianti da meno di 1 MW, impianti che hanno il vantaggio di poter essere realizzati vicino a dove l'energia sarà poi consumata ma che non garantiscono sufficienti economie di scala. A goderne saranno aziende dotate di grandi capannoni, strutture che potranno essere usate per l'installazione di pannelli solari e che godranno di notevoli incentivi, fra cui anche quelli relativi all'eventuale bonifica dall'amianto, che arrivano a 0,5 centesimo di Euro per ogni KWH prodotto su un tetto bonificato dall'eternit o ad un ulteriore 30% per interventi sugli edifici la cui efficienza energetica verrà migliorata.

Gli incentivi poi aumentano se l'impianto sarà costruito con componenti almeno del 60% di produzione europea. I piccoli impianti fotovoltaici non hanno più poi un tetto massimo di potenza incentivabile, mentre gli impianti di maggiori dimensioni saranno soggetti al cosiddetto "cap".





comments powered by Disqus